Gabriele Scotto: Per il credente la Sindone raffigura il corpo ed il volto del Cristo deposto

Lo scorso 21 giugno, presso la Congrega dei Turchini in via M. Scotti si è tenuto un convegno – dibattito sulla Sindone di Torino organizzato dal priore Domenico Lubrano Lavadera e dai confratelli della Congrega. L’argomento, certamente non facile e sufficientemente intrigante, ha attirato un folto e qualificato pubblico (presenti anche gli assessori Antonio Carannante, Nico Granito e Giovanni Villani) che ha seguito con interesse e senza dar segni di noia le articolate e approfondite esposizioni dei relatori. Ciò a dimostrazione che la “cultura”, quando è fatta bene e con passione, riesce non solo ad interessare, ma anche ad incuriosire e perfino a divertire. E la Congrega dei Turchini, da anni attenta ai fenomeni culturali e di costume, non poteva mancare all’appuntamento con l’ostensione torinese della famosa reliquia. Sotto l’abile ed attenta regia del giornalista Ermanno Corsi gli interventi si sono susseguiti con ritmo incalzante e le due ore abbondanti sono trascorse lievi. Anzi qualcuno alla fine si è chiesto come mai il dibattito fosse terminato così presto. Senza dubbio ha avuto il suo merito in questo l’alternanza di brani musicali nel corso della discussione. Sempre incisiva ed accattivante la voce del soprano Graziella Scotto di Vettimo che, sotto la direzione del maestro Marisa Puglia, si è esibita in alcune arie dello “Stabat mater” di Pergolesi accompagnata dal coro “Prochitars”. L’ambiente, l’argomento della discussione, il raccoglimento del pubblico hanno reso l’atmosfera altamente suggestiva e carica di pathos. Il primo a prendere la parola è stato il dott. Giacomo Retaggio che, leggendo un breve brano del vangelo di Marco inerente la crocefissione prima in greco, poi in latino e successivamente in italiano, ha dato il via all’illustrazione della tecnica e delle modalità di questo supplizio nonché delle cause di morte di un soggetto crocifisso. Esposizione, la sua, dettagliata e scientificamente approfondita che ha trasmesso all’uditorio la consapevolezza delle sofferenze immani patite dall’uomo- Cristo. Ha fatto seguito la parola del priore emerito Gabriele Scotto di Perta che, appassionato da anni di studi sindonici, ha esposto le varie peripezie subite nei secoli dalla Sindone, concluso affermando: «Ben venga la risposta della scienza, qualunque essa sia, ma il credente nel suo intimo ha già deciso da tempo: la Sindone raffigura veramente il corpo ed il volto del Cristo deposto».  Dopo l’intervento di Paola Pisano, docente ed esperta di fotografia, teso a valutare, alla luce della tecnica fotografica, l’espressione del volto sindonico, si è inserito don Lello Ponticelli che ha detto non esservi alcun dualismo tra fede e ragione. Anzi, ha concluso, una razionalità non sostenuta dalla fede, qualunque essa sia, “vuol volar senz’ali”. Nel complesso una bellissima ed interessantissima serata.

(Foto di Marco Puglia)

Settimana di Pasqua a Procida

web3CONGREGAZIONE DELL’IMMACOLATA DEI TURCHINI –PROCIDA-
SETTIMANA DI SPIRITUALITA’  2015

Padre, nelle tue mani consegno il mio Spirito Lc 24, 46

Egli, che era senza peccato, accettò la passione per noi peccatori e, consegnandosi a un’ingiusta condanna,portò il peso dei nostri peccati. Con la sua morte lavò le nostre colpe e con la sua risurrezione ci acquistò la salvezza.
Dalla Liturgia

PROGRAMMA

 VENERDI 27 Marzo Commemorazione dei dolori di Maria
Ore 18 Recita del S. Rosario
Ore 18:30 S. Messa con meditazione e canto dello “Stabat Mater” e vestizione delle consorelle

SABATO 28 Marzo
Ore 18 Recita del Rosario
Ore 18:30 S. Messa festiva della Domenica delle Palme con la lettura della “Passione”

LUNEDI SANTO 30 Marzo
Ore 18:30 Recita del S. Rosario – ore 19:00 S. Messa

MARTEDI SANTO 31 Marzo
Ore 18:30 Recita del S. Rosario – ore 19:00 S. Messa

MERCOLEDI SANTO 1 Aprile
Ore 18:30 Recita del S. Rosario – ore 19:00 S. Messa con il canto del “Miserere”

VENERDI SANTO 3 Aprile: Celebrazione della Passione del Signore
Ore 05:30 Veglia di preghiera con l’Ufficio delle Letture
segue corteo del Cristo Morto e dell’Addolorata verso l’Abbazia di S. Michele

Ore 07:30 Processione del Cristo Morto e dei Misteri per le seguenti strade: Terra Murata, Piazza dei Martiri, Via S. Rocco, Via M. Scotti, Via Vittorio Emanuele, Piazza della Repubblica, Via Vittorio Emanuele, via Roma, Via P. Umberto, Terra Murata

Ore 20 Via Crucis con le sacre immagini del Cristo Morto e dell’Addolorata; partenza da Terra Murata, attraverso via Salita Castello, Piazza dei Martiri, Via P. Umberto, Via Vittorio Emanuele, Piazza della Repubblica, Via M. Scotti; conclusione nella Congrega dei Turchini.
Si invitano le persone ad accodarsi in preghiera al corteo o presso le varie stazioni

DOMENICA 5 APRILE SOLENNITA’ DELLA RISURREZIONE DEL SIGNORE

 Ore 11:15 Santa Messa solenne della Risurrezione
Tutti i giorni della settimana di spiritualità sarà possibile celebrare il Sacramento della Riconciliazione dalle ore 17.30

 

Il Priore                                                                                                                                Il Padre Spirituale

Lubrano Lavadera Domenico                                                                                           Sac. Marco Meglio

NOVENA DELL’IMMACOLATA 2014

immacolata-concezione-5-480x230Santa Maria delle Grazie e San Leonardo
CONGREGAZIONE DELL’IMMACOLATA DEI TURCHINI

NOVENA DELL’IMMACOLATA 2014

PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI

Sabato 29 Novembre inizio della Novena
Ore 17.45 S. Rosario
Ore 18.30 S. Messa con meditazione
(non si celebra in S. Leonardo)

 

Domenica 30 Novembre
Ore 17.45 S. Rosario – Ore 18.30 Canto del Vespro
La S. Messa si celebra in S. Maria delle Grazie
Da Lunedì 1 a Venerdì 5 Dicembre
Ore 17.45 S. Rosario – Ore 18.30 S. Messa con meditazione

Sabato 6 Dicembre
Ore 17.45 S. Rosario
Ore 18.30 Adorazione Eucaristica e Benedizione
La S. Messa si celebra in S. Leonardo
Domenica 7 Dicembre ore 17.45 S. Rosario
Ore 18.30 Canto del Vespro
La S. Messa si celebra in S. Maria delle Grazie
Lunedì 8 Dicembre
SOLENNITÁ DELL’IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BVM
Ore 17.45 S. Rosario – Canto delle Litanie
Ore 18.30 S. Messa Solenne con il Rito della Vestizione dei nuovi Confratelli
(non si celebra in S. Maria delle Grazie)

IL PRIORE IL PADRE SPIRITUALE

Domenico Lubrano Lavadera don Marco Meglio